Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ue: elevato debito Italia è fonte di vulnerabilità sull’economia

colonna Sinistra
Venerdì 26 febbraio 2016 - 16:00

Ue: elevato debito Italia è fonte di vulnerabilità sull’economia

E piani di privatizzazioni potrebbero subire ritardi
20160226_160012_C64153E9

Roma, 26 feb. (askanews) – L’elevata incidenza del debito pubblico dell’Italia sul Pil, combinata al deterioramento della competitività e della crescita della produttività, “continua ad essere una fonte di vulnerabilità per l’economia”. Lo afferma la commissione europea nel capitolo sull’Italia del rapporto sugli squilibri economici dei Paesi Ue.

“Il rapporto debito-Pil dovrebbe toccare il massimo a circa il 133 per cento nel 2015 per poi diminuire nel 2016 e nel 2017 grazie alla prevista ripresa associata a un ulteriore calo del tasso d’interesse sul debito.L’avanzo primario strutturale dovrebbe tuttavia peggiorare – rileva Bruxelles – rallentando il ritmo di riduzione del debito sottostante. Inoltre, i piani di privatizzazione potrebbero subire ritardi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su