Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bp taglierà 4.000 posti di lavoro su onda crollo prezzi petrolio

colonna Sinistra
Martedì 12 gennaio 2016 - 15:09

Bp taglierà 4.000 posti di lavoro su onda crollo prezzi petrolio

Un analogo taglio di personale si era già verificato nel 2015
20160112_150930_FEB9510E

Roma, 12 gen. (askanews) – Bp, uno dei maggiori gruppi petroliferi mondiali, si appresta a tagliare 4.000 posti di lavoro a livello globale per compensare gli effetti del crollo dei prezzi del greggio. In un comunicato l’azienda britannica ha annunciato che “ridurrà il personale upstream a livello globale da 24.000 a sotto 20.000 entro la fine del 2017”. Il taglio includerà anche 600 posti di lavoro nelle attività del mare del Nord. L’annnciata ristrutturazione segue solo di pochi mesi un analogo taglio di 4.000 unità effettuato lo scorso anno, sempre in risposta al livello depresso dei prezzi. Oggi i corsi del greggio Brent del Mare del Nord hanno toccato il livello minimo da 12 anni dopo un calo che dall’inizio dell’anno ha già toccato il 15%.

A livello globale nel 2015 il prezzo del petrolio è crollato del 35%, segnando il terzo calo annuale consecutivo risultante da un cronico eccesso di offerta.

Nel terzo trimestre del 2015 gli utili aziendali di Bp sono crollati e questo ha già obbligato il colosso petrolifero britannico a diminuire i suoi investimenti e a vendere più attività senza che in questi anni si sia verificata mai una inversione di tendenza dopo il catastrofico disastro ambientale provocato nel 2010 nel Golfo del Messico.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su