Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Natale, è ora di fare doni eccentrici, prezzi saliti pochissimo

colonna Sinistra
Giovedì 24 dicembre 2015 - 14:11

Natale, è ora di fare doni eccentrici, prezzi saliti pochissimo

Il "12 Days of Christmas gift index" è salito solo dello 0,6%
20151224_141104_F8F8ADB5

New York, 24 dic. (askanews) – Natale è ormai alle porte, ma per chi deve ancora comprare i regali c’è un motivo in più per scegliere qualcosa fuori dal comune: i prezzi dei doni più eccentrici sono cresciuti solo dello 0,6% negli Usa rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. E’ quanto emerge dall’indice “the 12 Days of Christmas gift index” stilato, tra il serio e il faceto, ogni dal 1983 da PNC Wealth Management.

L’indice tiene conto dell’andamento dei prezzi di dodici prodotti insoliti, ispirati a quelli presenti nella canzone popolare natalizia “12 Days of Christmas”. E’ annoverato per esempio il “partridge’s perch”, albero di pere, i cui prezzi sono in media saliti dell’1,2%, e il “drummer drumming”, il tamburino che suona, i cui prezzi sono rimasti invariati.

L’aumento, di poco superiore all’indice dei prezzi al Consumo stilato da dipartimento al Commercio americano e pari allo 0,5%, è il più contenuto in sei anni. La percentuale include le componenti più volatili, come i prezzi dell’energia e i generi alimentari. Escludendoli, l’indice di Pnc è salito dell’1%, contro il 2% anno su anno del dato federale “core”.

“I bassi prezzi delle materie prime e il ribasso dei costi dell’energia frenano anche i prezzi al consumo”, ha detto James Dunigan, responsabile degli investimenti di Pnc.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su