Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bce prolunga e amplia piano acquisti titoli, ma il “Qe2” delude

colonna Sinistra
Giovedì 3 dicembre 2015 - 15:01

Bce prolunga e amplia piano acquisti titoli, ma il “Qe2” delude

Euro schizza al rialzo sfiorando 1,09 dollari
20151203_150113_853D03C1

Roma, 3 dic. (askanews) – La Bce ha sfornato come atteso una nuova serie di misure, che potenziano e prolungano il programma di stimoli all’economia con cui punta a far tornare l’inflazione a livelli accettabili. Tuttavia, la portata e la mole dei provvedimenti sembra aver deluso le attese che nelle ultimissime settimane erano lievitate sui mercati, e questo ha innescato un brusco rafforzamento dell’euro che è schizzato quasi a 1,09 sul dollaro, sui massimi da circa un mese. E intanto le borse europee sono tutte in pesante ribasso.

Oltre ad un taglio di 10 punti base al tasso sui depositi che custodisce per conto delle banche, misura che dovrebbe incentivarle a impegnare questi fondi nell’economia reale, l’istituzione ha annunciato una proroga di almeno sei mesi al piano di acquisti di titoli in corso. Proseguirà fino al marzo 2016, ha riferito il presidente Mario Draghi al termine del consiglio direttivo, “o oltre se necessario”.

Inoltre, la Bce ha deciso di ampliare la gamma di titoli che acquista, includendo anche le emissioni di enti locali. E di reinvestire i proventi di queste operazioni, quando giunte a scadenza. Tuttavia la mole mensile degli acquisti resterà a 60 miliardi di euro, laddove diversi analisti avevano ipotizzato una accelerazione.

Dopo un picco a 1,0892, nel pomeriggio l’euro si attesta a quota 1,0852, un fortissimo apprezzamento rispetto ai livelli visti in mattinata, quando era sceso fino a 1,0539.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su