Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Prezzi al consumo Usa +0,2% a ottobre, ma inflazione resta bassa

colonna Sinistra
Martedì 17 novembre 2015 - 14:39

Prezzi al consumo Usa +0,2% a ottobre, ma inflazione resta bassa

In linea con le previsioni; dato "core" +0,2%, come da attese
20151117_143930_C02FEEA8

New York, 17 nov. (askanews) – I prezzi al consumo negli Stati Uniti sono cresciuti in ottobre, ma il trend più ampio sottolinea che l’inflazone continua a essere bassa. E’ un aspetto che sarà tenuto in considerazione dalla Federal Reserve nel decidere se alzare il costo del denaro per la prima volta dal 2006. Secondo quanto reso noto dal dipartimento del Lavoro americano, l’indice dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,2%, in linea con le previsioni.

Il dato “core”, ovvero quello depurato dalla componente dei prezzi dei beni alimentari ed energetici, è cresciuto dello 0,2%, anche in questo caso in linea con le stime.

Su base annuale il dato generale è in aumento dello 0,2% rispetto a ottobre 2014, sulla scia del ribasso annuale del 17,1% dei prezzi dell’energia, mentre quello “core” è in aumento dell’1,9%. Il valore considerato ottimale dalla Federal Reserve è pari al 2%, un valore mai toccato negli ultimi tre anni.

Su base mesile i prezzi dell’energia sono in rialzo dello 0,3%, sulla scia dell’aumento dello 0,4% di quelli della benzina, che però cedono il del 27,8% dall’anno scorso.

I prezzi dei generi alimentari sono in aumento dello 0,1% rispetto a settembre, l’aumento minore da maggio, mentre quelli di servizi medici sono aumentati dello 0,8%. I profitti reali medi orari sono cresciuti dello 0,2% a ottobre e del 2,4% su base annuale.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su