Header Top
Logo
Domenica 30 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Venerdì 28 agosto 2015 - 14:53

Il Brasile entra ufficialmente in recessione

Il Pil cala dell'1,9% nel secondo trimestre
20150828_145257_A155CEC9

Roma, 28 ago. (askanews) – Il Brasile è entrato ufficialmente in recessione. I dati ufficiali della settima economia mondiale, appena comunicati, aggiungono un ulteriore elemento di pessimismo per un Paese colpito dal crollo dei prezzi delle materie prime, dalla crisi politica e dagli scandali. Nel secondo trimestre, secondo i dati comunicati dall’istituto statistico IBGE, il prodotto interno lordo del Paese è calato dell’1,9% dopo che anche il primo trimestre aveva registrato un calo pari allo 0,7%.

L’economia carioca ha registrato un rallentamento negli ultimi quattro anni dopo il boom legato alle esportazioni delle materie prime, principalmente verso la Cina. E il calo dei prezzi del petrolio e di altre ‘commodities’ ha aperto ampie falle nel bilancio pubblico

Lo scenario politico resta teso, con la presidente Dilma Rousseff che si trova da un lato ad affrontare le richieste di impeachment e dall’altro il crescente scontento per le misure di austerità. (con fonte Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su