Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Borsa Atene rialza la testa ma Berlino frena su accordo rapido

colonna Sinistra
Giovedì 6 agosto 2015 - 18:47

Borsa Atene rialza la testa ma Berlino frena su accordo rapido

Scatta reazione Ue: sta a noi valutare e negoziati soddisfacenti
20150806_184701_DFDDB150

Roma, 6 ago. (askanews) – La Borsa di Atene ha rialzato la testa dopo tre sedute consecutive in caduta, che hanno contrassegnato la riapertura dell’azionario ellenico a seguito di cinque settimane di chiusura forzata. A fine scambi stavolta l’indice generale ha siglato un brioso più 3,65 per cento. A “rovinare la festa” ci ha pensato nuovamente la Germania, il cui governo, tramite il quotidiano popolare Bild, ha fatto filtrare scetticismi sulla possibilità di chiudere un accordo sul nuovo piano di aiuti entro il 20 agosto, quando Atene dovrà rimborsare titoli di Stato per 3,5 miliardi di euro detenuti dalla Bce.

Questo atteggiamento ha però innescato una piccata reazione della Commissione europea, che ha invece ribadito la fattibilità della tabella di marcia e rivendicato la titolarità a valutare i progressi in questa fase negoziale.

Tornado alla Borsa greca, particolarmente rilevante è stata la risalita dei maggiori titoli bancari, finora il principale fattore di debolezza e sprofondati nelle precedenti sessioni.Hanno anzi trainato il rialzo generale mettendo a segno in molti casi le migliori performance. Come la Banca nazionale di Grecia che con il più 27,47 per cento ha registrato il maggior incremento assoluto. E si tratta di un titolo che nei giorni precedenti aveva subito continue sospensioni per eccesso di ribasso (quando andavano oltre il meno 30 per cento). Eurobank ha chiuso al più 17 per cento, Alpha Bank al più 11,61 per cento, e la Banca del Pireo con un più 3,62 per cento.

Generalmente deboli, invece, le maggiori Borse europee. A Milano il Ftse-Mib ha chiuso a meno 0,42 per cento, Parigi meno 0,09 per cento, Francoforte meno 0,44 per cento, Londra meno 0,08 per cento. L’euro invece è leggermente risalito rispetto alla dinamica di calo di ieri, a 1,0915 dollari in serata.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su