Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Wsj: “In Cina manca un Draghi e Pechino lo sta pagando caro”

colonna Sinistra
Mercoledì 29 luglio 2015 - 11:56

Wsj: “In Cina manca un Draghi e Pechino lo sta pagando caro”

Non c'è una figura autorevole e autonoma che calmi i mercati
20150729_115643_A79F7EAB

Roma, 29 lug. (askanews) – In Cina manca un Mario Draghi o un Alan Greenspan, un banchiere centrale indipendente e autorevole in grado di intervenire con rassicurazioni efficaci sui mercati nelle fasi di panico. E il governo cinese sta imparando a carissimo prezzo, afferma il Wall Street Journal, quanto sarebbe invece necessario disporre di una figura di questo genere, ora che le Borse del Dragone subiscono cadute a precipizio, innescate dal diffondersi di timori incontrollati tra gli investitori.

In una situazione analoga nel 2012, quando nel ciclone erano i titoli di Stato dei paesi periferici dell’area euro, Draghi scese invece in campo in maniera molto efficace. Da un convegno a Londra lanciò il messaggio, ormai entrato nella storia, che la Bce era pronta a fare qualunque cosa sarebbe stato necessario fare (“whatever it takes”) per difendere l’euro. E funzionò, posto che questa presa di posizione venne seguita da misure concrete, sia delle banca centrale che dei governi.

In Cina invece sia il governatore della Banca centrale, Zhou Xiaochuan, sia il direttore dell’equivalente locale della Consob, Xiao gang, sono rimasti in un silenzio praticamente assoluto mentre i mercati azionari crollavano. “Non ci sono proprio un Draghi o un Greenspan in Cina”, spiega Peng Junming, già esponente della Banca centrale e ora a capo di una società di investimenti.

Perché la tradizione del Dragone è che i massimi dirigenti delle istituzioni pubbliche evitano accuratamente “di dire alcunché che possa irritare i loro capi”, ovvero i governanti e i dirigenti del partito. Ma questa tradizionale riservatezza verbale della burocrazia cinese, unita alla mancanza di una autorevole figura autonoma nelle istituzioni finanziarie, ora sembra contribuire all’incapacità di rassicurare gli investitori.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su