Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Grecia, Borsa Atene ancora giù -2,57%. Merkel: “C’è poco tempo”

colonna Sinistra
Lunedì 8 giugno 2015 - 16:19

Grecia, Borsa Atene ancora giù -2,57%. Merkel: “C’è poco tempo”

Varoufakis: "Basta accuse reciproche, cerchiamo l'accordo"
20150608_161941_43006F33

Roma, 8 giu. (askanews) – Tornano le nubi alla Borsa di Atene. Dopo un tentativo di stabilizzazione, il mercato azionario ellenico ha bruscamente virato a nuovi e netti ribassi: nel pomeriggio l’indice generale cala del 2,57 per cento. Venerdì la Borsa di Atene aveva chiuso con una caduta di quasi il 5 per cento mentre si erano incrinati i perecedenti ottimismi su un accordo con Ue e Fmi. Il quadro resta volatile, a riflesso dell’incertezza che continua a circondare la partita.

La cancelliera della Germania, Angela Merkel, ha lanciato un avvertimento. “Non abbiamo più tanto tempo” per raggiungere un accordo, ha affermato nella conferenza stampa al termine del G7. “Dobbiamo lavorare duramente”.

Alla commissione europea “continuiamo a lavorare per una soluzione”, ha riferito il portavoce Margaritis Schinas, E la proposta elaborata dai tecnici del Brussels Group, di cui fanno parte Commissione, Bce e Fmi, rappresenta “una buona base” per il negoziato in corso, “posto che tutte le parti siano concentrate a risolvere i problemi”. Il portavoce ha anche detto di non voler aggiungere nulla a quanto detto dal presidente Jean-Claude Juncker ieri.

Ieri Juncker aveva espresso una certa delusione per le sparate del premier greco, ricordando che il documento di proposte di Ue e Fmi non era un pacchetto “prendere o lasciare”. La scorsa settimana, Alexis Tsipras ha parlato di negoziati “mai così vicini” ad un risultato positivo, ma al tempo stesso davanti al Parlamento greco aveva chiesto che i creditori internazionali ritirassero pretese che sosteneva essere “assurde”.

Basta con le accuse reciproche, ha invece affermato da berlino il ministro delle finanze della Grecia Yanis Varoufakis. “Dobbiamo smetterla di accusarci a vicenda: è arrivato il momento di fare il nostro lavoro, per raggiungere un accordo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su