Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Grecia, tassi a 2 anni volano al 29,50%, mercato meno liquido

colonna Sinistra
Martedì 21 aprile 2015 - 16:02

Grecia, tassi a 2 anni volano al 29,50%, mercato meno liquido

Pesano timori default e curva dei rendimenti accentua inversione
20150421_160150_260A1908

Roma, 21 apr. (askanews) – Si accentua l’inversione della curva dei tassi sui titoli di Stato della Grecia. Atene è sotto i riflettori in quanto non ha ancora raggiunto l’accordo con il Gruppo di Bruxelles (evoluzione semantica della Troika) sul programma di riforme che sbloccherebbe 7,2 miliardi di prestiti, ultima tranche del programma di aiuti alla Grecia negoziato con Ue-Bce e Fmi.

Così il rendimento sul titolo biennale della Grecia, scadenza 2017, ha segnato un nuovo picco a 29,50% mentre lo spread bid-offer sul titolo (differenza tra prezzo di domanda e prezzo di offerta) è pari a circa 60 punti base. L’allargamento dello spread bid-offer segnala il peggioramento delle condizioni di liquidità sul mercato del debito pubblico ellenico. Generalmente, in mercati liquidi, tipo i Btp, lo spread bid-offer è pari a 3-4 punti base.

In decisa salita anche i tassi sui titoli a dieci anni con un rendimento del 13,62% e lo spread con il Bund tedesco a 1353 punti base.

La curva dei tassi di interesse è dunque invertita, cioè i rendimenti sulle scadenze più brevi (29,50%, a due anni)) sono maggiori di quelli sulle scadenze più lunghe (13,62%, a dieci anni). L’inversione della curva riflette il crescente rischio di solvibilità in capo all’emittente di bond, in questo caso la Grecia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su