Header Top
Logo
Lunedì 24 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bce, esperti settore privato prevedono più crescita e inflazione

colonna Sinistra
Giovedì 16 aprile 2015 - 12:02

Bce, esperti settore privato prevedono più crescita e inflazione

Quest'anno Pil eurozona +1,4%, 2016 +1,7%
20150416_120159_B843A58D

Roma, 16 apr. (askanews) – Continuano a migliorare le previsioni di crescita economica, inflazione e occupazione dell’area euro formulate dagli economisti del settore privato. Lo riporta il sondaggio trimestrale condotto dalla Bce, particolarmente rilevante anche per seguire la attese di inflazione su cui è tarato il mandato della stessa istituzione monetaria. Ora sul 2015 in media gli esperti pronosticano una crescita dell’1,4 per cento, cui seguiranno un più 1,7 per cento nel 2016 un più 1,8 per cento nel 2017 e un più 1,7 per cento più a lungo termine, sul 2019.

Si tratta di stime rispettivamente di 0,3, 0,2 e 0,1 punti percentuali più elevate rispetto a quelle di tre mesi fa, mentre l’attesa sul 2019 è rimasta invariata.

Sull’inflazione i tecnici delle istituzioni private – va ribadito che non si tratta delle previsioni della stessa Bce – prevedono in media 0,1 per cento nel 2015 1,2 per cento nel 2016, 1,6 per cento nel 2017 e 1,8 per cento più a lungo termine. Qui il dato 2015 è di 0,2 punti più basso, ma quelli 2016 e 2017 sono entrambi di 0,1 punti più alti, invariata la stima sul 2019.

Va ricordato che l’obiettivo ufficiale della Bce è avere un caro vita inferiore ma vicino al 2 per cento, quindi già il dato 2017 è abbastanza in linea e comunque ben lontano dai livelli attuali, che vede l’inflazione sotto zero.

Infine sulla disoccupazione in media viene previsto un 11,1 per cento nel 2015, 10,6 per cento nel 2016, 10,1 per cento nel 2017 e un calo al 9,2 per cento in prospettiva 2019. Dati leggermente migliori dell’indagine precedente. Questi rafforzamenti avvengono mentre la Bce sta portando avanti il suo massiccio piano di allentamento quantitativo, da 60 miliardi di euro al mese e basato soprattutto su acquisti di titoli di Stato.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su