Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Aumento tassi Banca d’Inghilterra non prima di inizio 2016

colonna Sinistra
Giovedì 12 febbraio 2015 - 12:36

Aumento tassi Banca d’Inghilterra non prima di inizio 2016

Temporaneo indebolimento prezzi dovuto a caduta petrolio
20150212_123554_8FAF81F3

Roma, 12 feb. (askanews) – Slitta a inizio 2016 il primo possibile aumento dei tassi di interesse sulla sterlina britannica. Lo lascia intuire il governatore della Bank of England, Mark Carney, nella relazione periodica sull’inflazione inviata al Tesoro Gb. Al momento anche nel Regno si fanno sentire pressioni deflattive legate alla caduta dei prezzi del petrolio.

Si tratta comunque di una fase “temporanea” che va distinta da uno scenario di deflazione, secondo il banchiere centrale. Per quest’anno quindi niente aumenti sul costo del danaro in Gb, dove i tassi sono inchiodato al minimo storico dello 0,50 per cento fin dal 2009.

Sul mercato dei cambi la sterlina si rafforza sulle maggiori valute, salendo rispettivamente a 1,3522 euro e 1,3535 dollari a metà seduta.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su