Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Varoufakis ottimista su accordo debito Grecia, Atene vola +11%

colonna Sinistra
Martedì 3 febbraio 2015 - 15:29

Varoufakis ottimista su accordo debito Grecia, Atene vola +11%

Su mercati proposta swap bond percepita come ammorbidimento linea
20150203_152901_867E33DB

Roma, 3 feb. (askanews) – Si è detto “ottimista” sulla possibilità di un accordo, il ministro delle Finanze della Grecia Yanis Varoufakis, oggi a Roma nell’ambito di un tour tra capitali europee per negoziare una riduzione del debito greco. “Sono entrato in politica solo tre settimane fa, quindi resto ottimista sulla possibilità di un accordo”, ha affermato, secondo quanto confermato da un portavoce del ministero ellenico citato da Dow Jones.

Oggi Varoufakis ha incontrato il ministro Pier Carlo Padoan, mentre il premier greco Alexis Tsipras visiterà il suo omologo Matteo Renzi. Successivamente il ministro ellenico si recherà a Francoforte, dove domani sarà in visita alla Bce guidata da Mario Draghi.

Ieri, nel corso di un incontro con investitori a Londra, proprio Varoufakis ha ventilato una proposta che sembra essere alla base di un rafforzamento degli ottimismi sui mercati. Per evitare il problema di un taglio secco dei debiti, il ministro ha proposto di scambiarlo con due tipi di nuovi bond: il primo indicizzato alla effettiva crescita economica greca, da scambiare con i crediti erogati dai paesi e dalle istituzioni europee. L’altro tipo sarebbe invece costituito da bond “perpetui” che servirebbero a sostituire quelli detenuti dalla Bce, con il passato piano anticrisi Smp. Il governo Greco ha successivamente confermato questa ipotesi assieme ad altre possibili soluzioni per ridurre il debito.

Secondo alcuni analisti l’offerta segnala di fatto un ammorbidimento della linea della Grecia, che finora sembrava voler pretendere un taglio secco del debito. Nel pomeriggio la Borsa di Atene è schizzata al rialzo di oltre l’11 per cento mentre sono arrivati acquisti anche sui titoli di stato ellenici, tanto da farne moderare i rendimenti dopo i forti rialzi delle passate sedute. Altri analisti però mettono in guardia dal dare prematuramente per risolta la questione. Intanto l’euro è risalito sopra 1,14 sul dollaro, sui massimi da due settimane.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su