Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Banca centrale Russia taglia a sorpresa tassi al 15%

colonna Sinistra
Venerdì 30 gennaio 2015 - 11:53

Banca centrale Russia taglia a sorpresa tassi al 15%

Mercati disorientati, rublo a picco su euro e dollaro
20150130_115308_8252FE38

Mosca, 30 gen. (askanews) – La Banca centrale russa ha deciso di abbassare tassi dal 17% al 15%, scatenando una sorpresa generale sui mercati e facendo precipitare il rublo a oltre 80 per euro e a oltre 70 per dollaro. La banca di Russia il 15 dicembre scorso aveva deciso di alzare significativamente i tassi al 17%, per arginare la caduta del rublo. Gli esperti avevano previsto che la Banca centrale avrebbe mantenuto il tasso chiave al 17%, in assenza delle condizioni per ridurlo: l’inflazione della in Russia rimane alta e il rublo è debole.

Il Paese sta affrontando un forte crisi economica, causata anche dai bassi prezzi del petrolio e dalle difficili delle relazioni politiche ed economiche di Mosca con l’Ovest. Poco prima della decisione odierna, il vice premier russo Igor Shuvalov ha dichiarato che i declassamenti di rating da parte di Standard& Poor’s sui titoli di stato russi sono un mezzo per esercitare pressioni sulla leadership della Russia, mettendo le società contro il presidente Vladimir Putin.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su