Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Lunedì 12 ottobre 2020 - 08:48

Ford Explorer, la potenza dell’ibrido

Ford Explorer, la potenza dell’ibrido

Roma, 12 ott. (askanews) – (fonte https://www.lautomobile.aci.it) Entrando a bordo del nuovo Ford Explorer Plug-in Hybrid, ci si può sentire in più modi. Immaginare ad esempio di essere dei poliziotti americani, come quelli che da 30 anni usano le versioni a benzina del suv full size della Casa di Detroit per i servizi di pattugliamento lungo le strade di New York. Oppure di stare su un transatlantico, essendo un veicolo di oltre 5 metri di lunghezza e più di 3mila chili di peso, con alle spalle 6 generazioni e 8 milioni di esemplari venduti negli Usa dal 1991.

Prestazioni da coupé sportiva

Una volta spinto il pulsante start e schiacciato l’acceleratore, le prestazioni di quello che al momento è l’ibrido plug-in più potente prodotto dalla Ford, non lasciano dubbi. Maneggevole, dichiara una accelerazione da zero a cento in 6 secondi e una velocità massima dichiarata di 230 chilometri orari (su pista e ove permesso): sono numeri più da coupé sportiva che da suv.

Abbiamo provato l’Explorer Plug-in Hybrid sulle strade della Puglia, tra percorsi asfaltati e sterrati che un tempo disegnavano la via Egatia, ponte in epoca romana tra il basso Adriatico e l’Egeo. Il suv si muove con disinvoltura su ogni terreno grazie anche al Terrain Management System, il sistema in grado di gestire al meglio la trasmissione automatica a 10 rapporti e la trazione integrale, con il quale è possibile scegliere 7 diverse modalità di marcia (Normal, Sport, Trail, Slippery, Tow/Haul, Eco e Deep Snow and Sand).

48 chilometri in elettrico

L’Explorer Plug-in Hybrid è equipaggiato con un V6 da 3 litri e 353 cavalli associato a un’unità elettrica da 75 chilowatt (104 cavalli) per una potenza totale di 457 cavalli e una coppia di 825 newtonmetri. I dati su consumi ed emissioni dichiarati nel ciclo Wltp sono sorprendentemente ridotti: 3,1 litri per 100 chilometri e 71 grammi di CO2 per chilometro. Oltre a consentirgli di viaggiare 48 chilometri in solo elettrico, sfruttando l’energia di una batteria agli ioni di litio da 13,6 chilowattora che si ricarica da una wallbox in 4 ore e 20 minuti.

Prodotto a Chicago

Prodotto per tutti i mercati oltreoceano a Chicago con prezzo di 81mila euro, l’Explorer Plug-in Hybrid è il modello con la quale Ford va a completare nel nostro Paese la gamma di modelli a ruote alte, all’interno della quale debutterà nel 2021 anche la crossover elettrica Mustang Mach-E a fianco di Puma, Ecosport, Kuga ed Edge.

Ford pensa di sfidare con questo suv alto di gamma modelli elettrificati a sette posti del mercato premium, come la Range Rover Sport o l’Audi Q7.

Abitacolo per 7 persone

L’abitacolo, capace di accogliere fino a 7 persone, è estremamente curato nelle finiture e propone ricche dotazioni: dall’abbattimento elettrico dei sedili posteriori, per ampliare la capacità del bagagliaio fino a 2.274 litri, al sistema FordPass Connect che, tramite una specifica app, permette funzioni da remoto tra cui la localizzazione del veicolo, la verifica della autonomia residua e l’accensione della climatizzazione.

Per la sicurezza attiva, il grande suv americano dispone del pacchetto Co-Pilot (di serie) che racchiude tecnologie come il controllo di velocità adattivo o il mantenimento della carreggiata. C’è anche il sistema di parcheggio automatico: con un tasto sulla plancia si avvia l’Active Park Assist Upgrade che individua lo spazio adatto ed esegue le manovre da solo, sia in parallelo sia in perpendicolare, lasciando al guidatore il solo compito di gestire freno e acceleratore.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su