Header Top
Logo
Lunedì 26 Ottobre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Škoda Enyaq iV, via a un’era elettrica

colonna Sinistra
Venerdì 4 settembre 2020 - 09:00

Škoda Enyaq iV, via a un’era elettrica

Škoda Enyaq iV, via a un’era elettrica

Roma, 4 set. (askanews) – (fonte https://www.lautomobile.aci.it) “L’inizio di una nuova era”. Il ceo di Škoda Thomas Schäfer presenta così Enyaq iV, la prima auto elettrica del brand boemo costruita sulla piattaforma modulare Meb del gruppo Volkswagen, la stessa della cugina tedesca ID.4. Le prime consegne del suv – chiamato così perché “Enya”, il termine irlandese da cui deriva, significa “sorgente di vita”, ovvero l’auto simbolo dell’elettromobilità secondo il brand – sono previste per la primavera del 2021 e il prezzo di partenza dovrebbe aggirarsi attorno ai 35mila euro. È già possibile prenotare la versione base e le ulteriori varianti del modello, oltre alla Founders Edition, l’edizione limitata a 1.895 esemplari che rende omaggio ai 125 anni di storia di Škoda e l’anno in cui i fondatori Vaclav Laurin e Vaclav Klement misero le basi per quella che allora era solo una fabbrica di biciclette.

Škoda Enyaq iV è lunga 4,6 metri, alta 1,6 e larga 1,8 metri. Lo stile deriva dal concept Vision iV presentato al Salone di Ginevra 2019, con linee muscolose. D’impatto i nuovi fari full led e la griglia centrale (Crystal Face) anch’essa illuminata. La nuova Enyaq iV propone un vano bagagli spazioso con capacità minima di 585 litri.

Autonomia per tutti i gusti

Škoda Enyaq iV sarà disponibile in cinque varianti di potenza e tre formati di batteria. La versione di accesso sarà Enyaq iV 50 che propone un accumulatore da 55 chilowattora e potenza di 109 chilowatt, per un’autonomia fino a 340 chilometri. Questa può aumentare a 390 per la versione “60”, che vanta una potenza di 132 chilowatt e batteria da 62 chilowattora. Disponibile, infine, anche la “80” da 82 chilowattora e potenza di 150 chilowatt, con un’autonomia superiore ai 500 chilometri. Anche le varianti 80X e vRS a trazione integrale sono equipaggiate con questa batteria e vantano potenze massime di rispettivamente 195 e 225 chilowatt.

La batteria di Škoda Enyaq iV può essere ricaricata alla tradizionale presa domestica a 230 volt con una potenza di corrente alternata di 2,3 chilowatt o utilizzando una wallbox con una potenza fino a 11 chilowatt per 6-8 ore, a seconda delle dimensioni della batteria. In corrente continua, con le colonnine da 125 chilowatt, si rigenera dal 10% all’80% in 40 minuti.

Abitacolo hi-tech

All’interno spicca il display centrale touchscreen da 13 pollici che risponde ai gesti del guidatore e dei passeggeri e può essere utilizzato anche con Laura, l’assistente vocale di Škoda. Nuova anche il Digital Cockpit da 5,3 pollici posizionato dietro al volante che può essere scelto con quattro diverse modalità di visualizzazione e comandato dai tasti multifunzione del volante. Enyaq iV è anche una vettura connessa: con Škoda Connect App, si può controllare da remoto, per esempio, i processi di ricarica della batteria e la preclimatizzazione dell’abitacolo.

Infine, Enyaq iV offre sistemi di sicurezza attiva e passiva di ultima generazione. Il suv elettrico è dotato di Head-up display con tecnologia di realtà aumentata, nuove funzioni di assistenza in fase di parcheggio (Park Assist) e, tra gli altri, il Collision Avoidance – si attiva in caso di impatto con un pedone, ciclista o un altro veicolo – il Turn Assist, che avvisa di un eventuale pericolo collisione nei pressi di un incrocio, e il pacchetto Travel Assist che comprende le funzioni di Adaptive Cruise Control, Adaptive Lane Assistant con rilevamento dei cantieri, Traffic Jam Assist ed Emergency Assist.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su