Header Top
Logo
Giovedì 24 Settembre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Il Ravello Festival scende in Piazza con il jazz d’autore

colonna Sinistra
Mercoledì 5 agosto 2020 - 06:28

Il Ravello Festival scende in Piazza con il jazz d’autore

In programma un sentito omaggio a Goodman e a Morricone
Il Ravello Festival scende in Piazza con il jazz d’autore

Milano, 5 ago. (askanews) – Il cartellone della 68esima edizione del Ravello Festival ideato da Alessio Vlad propone alla Città e ai suoi ospiti un corposo numero di appuntamenti con la musica che si trasferisce da Villa Rufolo nella suggestiva Piazza Duomo.

Ad inaugurare questa serie di concerti che mettono assieme jazzisti di primo livello della scuola salernitana e del panorama internazionale oggi mercoledì 5 agosto (ore 21.30), il Deidda Quartet che vedrà fianco a fianco Sandro Deidda al sax e clarinetto, Alfonso Deidda al pianoforte, Aldo Vigorito al contrabbasso e Giuseppe La Pusata alla batteria. In programma non solo standard jazz, bossanova e latin ma anche un sentito omaggio a Benny Goodman e al Maestro Ennio Morricone.

Secondo appuntamento mercoledì 19 agosto (ore 21.30) con un altro quartetto, il Daniele Scannapieco Quartet, formazione in cui suonano i fratelli Scannapieco, Daniele al sax e Tommaso al contrabbasso. E poi, Michele Di Martino al piano e Luigi Del Prete alla batteria. Progetto ormai collaudato che miscela al Jazz tradizione la voce alla propria naturale identità.

Mercoledì 26 agosto (21.30) spazio invece al fortunato progetto “Duke’s Dream” di Enrico Pieranunzi e Rosario Giuliani. Il titolo identifica sia il tributo realizzato in omaggio al genio di Duke Ellington nonché l’omonimo disco inciso per l’etichetta Intuition.

Enrico Pieranunzi e Rosario Giuliani, protagonisti indiscussi del panorama jazzistico italiano, proporranno a Ravello brani tratti dal loro ultimo lavoro, omaggio meditato ad una delle immortali icone del jazz, Duke Ellington, “vero gigante della musica del XX secolo – sottolineano i due musicisti – le cui geniali composizioni si collocano nel panorama dell’arte pura e senza tempo, al di là di generi ed etichette”. In scaletta capolavori come “Isfahan”, “Satin Doll” o “Take the Coltrane”, ad esempio, in cui Pieranunzi e Giuliani esprimono un’intesa straordinaria, frutto anche di due decenni di splendida collaborazione nei contesti più diversi.

Dalla Piazza ci si sposterà ai Giardini del Monsignore, affascinante location alle spalle del Duomo, per il concerto di Geoff Westley. Domenica 6 settembre (ore 19.30) debutterà a Ravello un’autentica leggenda vivente: come tastierista ed arrangiatore ha collaborato con molti artisti internazionali tra i quali Carpenters, Peter Gabriel, Phil Collins, Leo Sayer, Andrew Lloyd-Webber, Everly Bros, Vangelis. Tra i big della musica italiana ha collaborato con Laura Pausini, Renato Zero, Riccardo Cocciante, Gianni Bella, Lucio Dalla, Fabrizio Dè Andrè, Fiorella Mannoia, Anna Oxa, Fabio Concato. La scaletta che verrà fuori dal suo pianoforte sarà una sorpresa come tutti i suoi concerti, esperienze di ascolto davvero uniche.

A chiudere questo lungo elenco di appuntamenti mercoledì 9 settembre (ore 21.30) le sonorità afro cubane e latin Jazz di Armanda Desidery.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su