Header Top
Logo
Lunedì 16 Dicembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Mercoledì 20 novembre 2019 - 09:03

La nuova elettrica Bmw i4

La nuova elettrica Bmw i4

Roma, 20 nov. (askanews) – (fonte https://www.lautomobile.aci.it) Bmw ha svelato i primi dati tecnici della sua i4 EV, berlina elettrica che si preannuncia una degna rivale della Tesla Model 3. L’auto, attesa per il 2021, è parte dell’offensiva elettrificata della Casa di Monaco, che progetta di lanciare 25 nuovi veicoli a batteria entro il 2023.

Prestazioni da prima della classe

La Bmw i4 adotterà una batteria da 80 chilowattora e avrà una potenza di 530 cavalli. Per accelerare da 0 a 100 chilometri orari saranno necessari 4 secondi, mentre la velocità massima sarà di 190 chilometri all’ora. La i4 sarà dotata del nuovo pacco batteria sviluppato da Bmw, denominato Generation 5, che è più compatto e leggero di quelli utilizzati nei precedenti modelli elettrici del costruttore.

Il nuovo accumulatore è anche più resistente, cosa che gli permette di sopportare al meglio le sollecitazioni derivanti dalla ricarica rapida. Secondo Bmw, utilizzando una colonnina da 150 kW, la batteria della i4 è in grado di arrivare all’80% in 35 minuti. Per rendersi meglio conto delle prestazioni, significa che con 6 minuti circa di ricarica si riescono a percorrere 100 chilometri. L’autonomia totale stimata è di circa 600 chilometri nel ciclo WLTP.

Diversi step di potenza

Bmw ha dichiarato che la i4 sarà disponibile in diversi step di potenza. C’è quindi da aspettarsi che dopo il lancio della versione da 530 cavalli arriveranno anche una variante “entry-level” e una sportiva (sarà interessante scoprire quale sarà il ruolo del reparto M nella gamma elettrificata).

La i4 sarà costruita su un’inedita piattaforma modulare che si adatterà anche alle motorizzazioni ibride plug-in e a benzina, e a diverse tipologie di trazione. E’ probabile, quindi, che dal pianale della i4 possano vedere la luce le future Serie 3 e 4, oltre a uno o più suv di medie dimensioni.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su