Header Top
Logo
Giovedì 21 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Weekend ricco di appuntamenti al Festival fotografia etica a Lodi

colonna Sinistra
Venerdì 11 ottobre 2019 - 15:59

Weekend ricco di appuntamenti al Festival fotografia etica a Lodi

Mostra Bulaj, incontro con L. Battaglia, visite guidate con autori
Weekend ricco di appuntamenti al Festival fotografia etica a Lodi

Milano, 11 ott. (askanews) – Il Festival di fotografia etica in corso a Lodi prosegue con successo e si appresta ad accogliere i tanti visitatori nel suo secondo fine settimana con un ricco programma di eventi. Tra sabato e domenica le visite guidate dagli autori alle loro mostre, vedranno come protagonisti il talentuoso fotografo tedesco 29enne Arne Piepke con una serie di scatti sugli “Schützenfest” organizzati in Germania dai “club dei tiratori” (“Fede, tradizioni e patria”), Mariano Silletti che con “Serra Maggiore” offre uno spaccato di un borgo rurale della Basilicata, Marco Zorzanello” con l’interessante “Il turismo nell’epoca del cambiamento climatico”, Massimo Berruti con “Epidemic” inquietante reportage sulla cosiddetta “terra dei fuochi”, e Giulio Piscitelli (con Rossella Miccio) con “Ferite – La guerra a casa” documenta i drammi che passano dai centri chirurgici per vittime di guerra di Emergency in Afghanistan.

Sabato è previsto inoltre un workshop su “Le forme del racconto per immagini” con Ruggero Ughetti e Marco Brioni, mentre domenica due incontri, uno per la proiezione e presentazione del documentario “Baraccopolis” di Sergio Ramazzotti, e l’altro, attesissimo, con l’84enne fotoreporter palermitana Letizia Battaglia che si terrà dalle 17.30 alle 18.30 al Teatro alle Vigne in via Cavour 66 (la prenotazione è obbligatoria).

Apertasi sabato scorso, 5 ottobre, questa decima edizione del Festival ha tra i suoi appuntamenti imperdibili la mostra inedita “Broken Songlines” di Monika Bulaj, presentata a Lodi in anteprima assoluta da Fujifilm, official sponsor dell’importante rassegna fotografica diretta dal “Gruppo fotografico Progetto Immagine”, e nata per “avvicinare il grande pubblico a contenuti di rilevanza etica, utilizzando la fotografia come strumento di comunicazione e conoscenza”. La cinquantina di scatti di un intenso bianco e nero e di un colore pittorico della straordinaria fotografa di origine polacca sono esposti nella sede dell’ex Chiesa dell’Angelo in via Fanfulla 22, e si possono vedere dalle 9.30 alle 20 di domani e domenica (e nei succcessivi due weekend). Inoltre, sabato 26 e domenica 27, dalle 10 alle 18, Bulaj terrà un workshop-laboratorio sul fotoreportage dal titolo “La scrittura creativa e non-fiction del reale”, mentre sabato 26 la stessa fotografa sarà la protagonista dello spettacolo “Tre Manoscritti”, che si terrà alle 21 nel Ridotto del Teatro alle Vigne. Infine il giorno seguente, alle 18, la 53enne nata a Varsavia e con base a Trieste accompagnerà il pubblico nella visita alla sua mostra.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su