Header Top
Logo
Sabato 19 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Roma, liceo Righi no stop: 30 giorni di cinema, musica e incontri

colonna Sinistra
Lunedì 19 agosto 2019 - 12:29

Roma, liceo Righi no stop: 30 giorni di cinema, musica e incontri

Grazie associazione culturale Boncompagni22, autogestita da alunni
Roma, liceo Righi no stop: 30 giorni di cinema, musica e incontri

Roma, 19 ago. (askanews) – Prosegue l’esperimento – unico in Italia – di Boncompagni22: una scuola autogestita dagli alunni che diventa uno spazio per la città oltre il suono della campanella gestito dalla sua stessa comunità: studenti, genitori, professori, ex-alunni, personale e cittadini.

Dopo un mese di serate piene e partecipate il cinema continuerà per un altro mese fino al 9 settembre ad invadere il cortile del Liceo Righi di Roma, ora trasformato in una sala cinematografica all’aperto, dove studenti, cittadini e docenti si incontrano per condividere la propria passione per la cultura e dello spettacolo. Lo rende noto un comunicato degli organizzatori.

L’iniziativa, che si tiene ogni sera alle 21.15, è un caleidoscopio del cinema italiano ed europeo con film d’azione, drammatici, commedie, pellicole indipendenti, documentari… e continuerà ad essere accompagnata da incontri con i più importanti registi italiani: il 2 settembre Alessio Cremonini presenterà il lungometraggio “Sulla mia pelle”, il 3 Walter Veltroni introdurrà il film “C’è tempo”, a seguire il 4 verrà proiettato “Il Principe di Ostia Bronx” assieme al Regista Raffaele Passerini, poi il 5 settembre sarà la volta di Massimiliano Bruno con “Non ci resta che il crimine”, il 6 settembre il regista Alex Infascelli sarà al Righi per il film “Piccoli Crimini Coniugali” e per finire il 9 settembre i registi di “De Generazione” si incontreranno nell’Arena del Liceo dopo 25 anni dall’uscita del film.

Inoltre ad Agosto e Settembre andrà in scena la prima edizione del Festival diffuso “Primo in Corti” che vedrà protagonisti cortometraggi pluripremiati insieme ai loro registi come Giovanni Bufalini con “Torno Presto”, Manuela Tempesta con “I Sogni Sospesi” e “Cristallo”, Maria Carolina Salomè con “Rapsodia in Blue”…

“Il Liceo Righi è un esperimento unico in Italia di valorizzazione ed efficientamento del patrimonio immobiliare pubblico sottoutilizzato realizzato grazie all’autogestione degli spazi da parte degli studenti che – con le chiavi dell’Istituto in mano – ogni giorno aprono la loro scuola al territorio fino a sera tardi curando una programmazione culturale variegata. Così a Via Boncompagni 22 lavoriamo per strutturare un modello di scuola che non finisca dopo le lezioni ma che diventi uno spazio per la città, sopperendo alla mancanza di spazi pubblici per le nuove generazioni. Dopo i nostri primi due anni di attività con la seconda edizione delle iniziative estive – dichiara Lorenzo Sciarretta, ex-alunno e Presidente di Boncompagni22 – dimostriamo come la scuola può essere uno spazio per la città anche d’estate. Un modello da esportare negli altri Licei della Capitale, una città che troppo spesso dimentica i giovani”.

Infatti dal 29 maggio 2017, data di inaugurazione di Boncompagni22 avvenuta alla presenza del governatore Nicola Zingaretti, le porte del villino liberty sono rimaste aperte con aule studio, eventi, incontri, corsi creativi, incubatori di Start-up liceali, musica, teatro, danza… grazie al lavoro di alunni, ex-alunni, professori, genitori, personale scolastico e cittadini. Nei primi due anni di attività un gruppo di 20 giovani volontari – tra alunni ed ex alunni – ha aperto la scuola per 500 giorni e sere coinvolgendo oltre migliaia di persone e 25 associazioni.

Proprio grazie alle Associazioni del Territorio l’iniziativa “Estate al Liceo Righi” sarà arricchita da presentazioni e interventi di ANPI, SottoSopra Roma – Movimento Giovanile per Save The Children, CUAMM Medici per l’Africa, altre associazioni e proiezioni di cortometraggi. L’A.P.S. La Scuola che verrà curerà una rassegna di presentazioni di libri su temi sociali e adolescenziali.

Spazio anche alla musica. Infatti ogni martedì alle ore 19.00 in collaborazione con l’Associazione Musicale Harmonia si alterneranno giovani musicisti di grande talento tra cui vincitori di concorsi nazionali ed internazionali, concertisti che hanno svolto e svolgono tuttora la loro attività in Italia e all’estero, artisti che hanno pubblicato dischi con importanti etichette.

“Il Liceo Righi – dichiara il Dirigente Scolastico del Liceo A. Righi di Roma, Prof.ssa Monica Galloni – consapevole del ruolo formativo insostituibile che la Scuola ha sempre svolto in questo Paese, sta allargando la propria offerta culturale, caratterizzata da grande professionalità e qualità, al territorio che possono quindi usufruire di conferenze, lezioni di numerose discipline, attività culturali che si svolgono nel corso delle ore pomeridiane e nella prima serata come l’arena cinematografica. L’Arena estiva è un progetto di alto valore educativo che dimostra che di sera oltre la movida c’è altro”.

L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE, ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio sia della Città Metropolitana di Roma Capitale, è vincitrice del premio “Rome Best Practises Award” ed è realizzata grazie al contributo di Artemisia Onlus e Ravo Italia.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su