Header Top
Logo
Venerdì 14 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Chiude la Biennale architettura: visitatori +6%, il 50% under 26

colonna Sinistra
Domenica 25 novembre 2018 - 07:41

Chiude la Biennale architettura: visitatori +6%, il 50% under 26

FREESPACE ha portato in laguna oltre 275mila persone
Chiude la Biennale architettura: visitatori +6%, il 50% under 26

Milano, 24 nov. (askanews) – Visitatori in crescita e, soprattutto, una straordinaria partecipazione di giovani. Si chiude oggi, domenica 25 novembre 2018, la 16esima Mostra Internazionale di Architettura organizzata dalla Biennale di Venezia, curata dalle architette irlandesi Yvonne Farrell e Shelley McNamara, dedicata quest’anno all’idea di spazio libero, “FREESPACE”.

Durata poco più di 6 mesi, questa Biennale, molto intensa sia per quanto riguarda la mostra, sia per quanto proposto dai padiglioni nazionali, si conclude con oltre 275mila visitatori, a cui si aggiungono 14.434 presenze durante la pre-apertura. I dati, confrontati con i 260mila visitatori del 2016, registrano un incremento del 6%. Molto interessante, e di buon auspicio per il futuro, la presenza dei giovani: i visitatori sotto i 26 anni hanno infatti rappresentato il 50% dei visitatori totali.

“Con una Biennale dedicata allo spazio, e in particolare allo spazio libero e gratuito – ha commentato il presidente della Biennale, Paolo Baratta, vero artefice di un ritorno delle Biennali al centro del mondo culturale internazionale – grazie a Yvonne e Shelley abbiamo celebrato l’architettura nella sua funzione più delicata, più nobile e più socialmente utile, quella di creare beni pubblici. Sia esso frutto della generosità del committente o del progettista, sia esso frutto di azioni istituzionali o collettive, il libero spazio qualifica il nostro abitare in una visione più completa della nostra civiltà e della nostra cultura. Disporre di spazio libero è un diritto, creare spazio libero è un atto dovuto. Grazie ancora alle Curatrici e grazie ancora una volta a tutta la Biennale”.

L’appuntamento ora è fissato per la prossima Biennale d’arte, che a maggio aprirà i battenti con la curatela di Ralph Rugoff: un altro grande appuntamento per fare il punto sullo stato del contemporaneo a Venezia.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su