Header Top
Logo
Giovedì 20 Settembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Intesa Sanpaolo con Classica HD per divulgare la grande musica

colonna Sinistra
Venerdì 14 settembre 2018 - 16:23

Intesa Sanpaolo con Classica HD per divulgare la grande musica

Accordo tra banca e tv per valorizzare le rispettive iniziative
Intesa Sanpaolo con Classica HD per divulgare la grande musica

Milano, 14 set. (askanews) – Il Gruppo Intesa Sanpaolo e il canale televisivo dedicato alla grande musica “Classica HD” hanno avviato una collaborazione finalizzata alla valorizzazione e alla diffusione delle rispettive iniziative in ambito musicale e culturale, con un progetto che tende a promuovere il meglio della cultura lirica e classica italiana. L’accordo, illustrato questa mattina nella splendida cornice delle Gallerie d’Italia di Milano, prevede di ampliare lo spazio offerto ai protagonisti della grande musica, con eventi live in esclusiva, prime visioni, produzioni speciali, un sostegno di comunicazione ai teatri e l’attenzione verso nuovi pubblici, in particolare i giovani.

“Questo accordo è una tappa importantissima nel percorso di consolidamento delle nostre attività editoriali, che ci permette di essere più presenti sul territorio e al tempo stesso di confermare la nostra vocazione internazionale” ha spiegato ad Askanews l’editore e direttore di “Classica HD” (canale 138 di Sky), che da oltre vent’anni anni trasmette 24 ore su 24 esclusivamente opere liriche, concerti e balletti in versione integrale dai più importanti teatri del mondo, oltre a documentari, filmati d’archivio, film musicali e dietro le quinte. Maranghi ha sottolineato l’attenzione che questa televisione ha sempre avuto “nel raccontare quello che succede nel territorio italiano, anche le realtà più piccole”, insieme con “la credibilità che si è guadagnato sul piano internazionale, con rapporti unici con i principali artisti e istituzioni culturali di tutto il mondo”. “Classica HD” fa infatti parte di una piattaforma mondiale che diffonde i suoi contenuti in 61 Paesi. “La forza del nostro canale è sempre stata questa: con Barenboim, Abbado, Karajan, Netrebko, Kaufmann, ma anche vedere cosa fanno i giovani, che cosa fanno i musicisti in provincia, che cosa succede nei piccoli teatri, festival e scuole” ha continuato Maranghi, concludendo che “questa è una vocazione che continueremo ad avere perché ci piace, perché scopriamo sempre l’umanità delle persone che alla fine vale moltissimo. Anche da un punto di vista televisivo”.

Il Chief institutional affairs and external communication officer di Intesa Sanpaolo, Stefano Lucchini, ha ricordato come il gruppo bancario sia “un solido sostenitore delle istituzioni culturali, di quelle grandi come di quelle piccole diffuse su tutto il territorio nazionale (dalla Scala a ‘Torino Jazz’, da ‘Piano City’ al progetto editoriale ‘Vox Imago’, ndr)”, sottolineando che “il percorso che stiamo avviando con ‘Classica HD’ è importante perché vuole rendere la musica davvero ‘per tutti’: desideriamo che la diffusione dei progetti che sosteniamo trovi ulteriore impulso tramite un soggetto che è ormai di riferimento assoluto, aperto e attento ai giovani”.

(segue)

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su