Header Top
Logo
Martedì 20 Febbraio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • A-Haed vola a Londra per 3 giorni di arte e musica

colonna Sinistra
Giovedì 15 febbraio 2018 - 17:18

A-Haed vola a Londra per 3 giorni di arte e musica

Progetto sviluppato dall'Associazione Angelo Azzurro Onlus
A-Haed vola a Londra per 3 giorni di arte e musica

Roma, 15 feb. (askanews) – A-Head, progetto sviluppato dall’associazione Angelo Azzurro Onlus, in collaborazione con artisti, musicisti e fashion designer, approda a Londra per una tre giorni di arte, musica e convivialità, che vedrà protagonisti gli artisti che da sempre collaborano con la Onlus, il personale dell’NHS – Mental Health, Londra, i pazienti stessi, presenti attraverso le loro opere e, naturalmente, il pubblico, coinvolto attivamente nelle 3 serate di natura benefica a sostegno di Angelo Azzurro.

Giovedì 15 febbraio è dedicato all’opening della mostra New Road a cura di Ludovica Palmieri, realizzata presso il centro per l’arte contemporanea No.20 Gallery che, fondato nel gennaio 2017 dal collezionista Micky Johnson, si propone come uno spazio polifunzionale che ambisce a sostenere artisti e progetti emergenti. La mostra vede come protagonisti i tre artisti che da sempre collaborano con la Onlus: Giovanni Calemma, Barbara Salvucci e Luca Guatelli, oltre alle opere realizzate dai pazienti selezionate dal progetto ‘in fieri’ “Uno Sguardo Nuovo” e una sessione dedicata ad opere messe in palio per sostenere Angelo Azzurro. Il giorno dopo sarà la volta di un party ritmato dalle sonorità di Marco Moreggia e Flavia Lazzarini, dj vicini alla Onlus. Sabato 17 febbraio, a chiusura della trasferta londinese avrà luogo una cena, organizzata da Olivia Sibony, presso il Refettorio Felix at St Cuthbert, per promuovere l’associazione nella city e firmata, in esclusiva per la Onlus, dallo chef Danilo Cortellini, Head Chef della Italian Embassy a Londra, nonché partecipante all’edizione 2015 di MasterChef: The Professionals 2015.

La musica e la convivialità caratterizzano da sempre l’associazione Angelo Azzurro, che propone modalità alternative di fare beneficenza per coinvolgere in maniera attiva e divertente il pubblico. Del resto, si tratta di un’associazione giovane, fondata per i giovani, con lo scopo di superare lo stigma della malattia mentale oltre la cura della stessa e allora, questo spirito coinvolgente e positivo, ben si esprime in un contesto allegro e vivo, in cui si può essere liberi di esprimere se stessi. L’Associazione Socio-Sanitaria Angelo Azzurro Onlus è stata costituita nel 2009 dalle famiglie Calapai e Lo Giudice con lo scopo di sostenere pazienti e familiari in condizione di disagio fisico, psichico e sociale di tutte le età e sostiene in maniera attiva l’arte contemporanea, rendendo possibile la realizzazione dei progetti creativi degli artisti con cui collabora.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Sezione Video Olimpiadi
Blog PyeongChang 2018
Torna su