Header Top
Logo
Lunedì 25 Settembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Unesco, sul Delta del Po il primo Forum Mondiale dei giovani Mab

colonna Sinistra
Lunedì 11 settembre 2017 - 20:30

Unesco, sul Delta del Po il primo Forum Mondiale dei giovani Mab

Dal 18 al 22 settembre attesi 400 under 35 da 90 Paesi del mondo
20170911_203000_5FFC7FD6

Roma, 11 set. (askanews) – Tutto pronto sul Delta del Po per il primo forum mondiale Unesco dei giovani MaB che si terrà dal 18 al 22 Settembre 2017 nel cuore della riserva di biosfera riconosciuta e protetta dall’agenzia Onu che tutela i beni considerati patrimonio dell’umanità. Il Forum è rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni che vivono o lavorano nelle riserve della biosfera dei vari paesi del mondo o che vi studiano o conducono ricerche dedicate a questi territori.E’ prevista la partecipazione di 400 delegati provenienti da 90 Paesi.

I giovani sono il futuro delle Riserve della Biosfera e la loro voce deve essere sentita su temi come il divenire dei loro territori o il loro impegno all’interno del Programma l’Uomo e la Biosfera (MAB) dell’UNESCO. Il segretariato del MAB, attraverso l’Ufficio Regionale Unesco a Venezia, ha sentito, quindi, l’esigenza di offrire un’opportunità a tutti i giovani che hanno a cuore i territori speciali in cui vivono, di diventare attori del Programma MAB e garantire lo sviluppo sostenibile delle proprie comunità, in linea con il piano d’azione UNESCO redatto a Lima.

Il Forum è stato pensato come un evento in grado di dare ai giovani una possibilità unica di incontro, di dibattito e di condivisione della propria visione e impegno per lo sviluppo sostenibile. “Vuole essere un luogo – spiegano gli orghanizatori italiani dell’evento mondiale- in cui poter effettivamente discutere strategie e comportamenti da attuare per raggiungere gli obiettivi Onu di sviluppo sostenibile”.

Il Forum si iscrive pienamente nella strategia operativa dell’Unesco per i giovani. Il coinvolgimento civico delle nuove generazioni, la loro partecipazione alla vita democratica e l’innovazione sociale sono tra i principali campi del lavoro dell’Unesco nel quadro della strategia di sviluppo sostenibile delle Nazionio Unite. “Rafforzare la loro partecipazione nelle reti Mab e il loro coinvolgimento nella gestione delle Riserve della Biosfera contribuirà a renderli sempre più protagonisti del cambiamento e della promozione di una società più equa e sostenibile”, sottolinea la delegazione italiana organizzatrice dell’evento sul Delta del Po.

Protagonisti delle giornate sono gli Studenti dell’Istituto Alberghiero di Adria, del Conservatorio di Adria, dell’Istituto Tecnico Turistico Colombo di Porto Viro oltre agli altri istituti scolastici del territorio della Riserva della Biosfera.

Nel programma del Forum mondiale Unesco Mab è riservato particolare rilievo anche alla comunicazione, al fine di realizzare un network digitale tra le Riserve della Biosfera e rendere ogni delegato un ambasciatore del proprio territorio. e. Il Forum inizierà e terminerà con cerimonie ufficiali che si svolgeranno presso il Teatro Comunale di Adria, rispettivamente nei pomeriggi del 18 e 22 Settembre alla presenza dei rappresentanti delle principali Istituzioni che prenderanno parte a questo evento internazionale. Per il Governo italiano sonoi in programma interventi del ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini, della ministra di Istruzione Università e Ricerca Valeria Fedeli, del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

L’attenzione delle Istituzioni italiane nei confronti del Forum è forte: l’iniziativa si svolge con il patrocinio dei Ministeri dell’Ambiente, dell’Istruzione, degli Affari Esteri e dei Beni Culturali. Grazie al supporto organizzativo e finanziario dell’UNESCO, della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e di Rovigo e della Regione Veneto, gli organizzatori del Forum saranno in grado di coprire i costi di viaggio e alloggio dei partecipanti provenienti da Paesi in via di sviluppo e dai piccoli Stati.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su