Header Top
Logo
Lunedì 25 Settembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Migranti, Feltrinelli sostiene manifestazione Insieme senza muri

colonna Sinistra
Mercoledì 10 maggio 2017 - 12:16

Migranti, Feltrinelli sostiene manifestazione Insieme senza muri

Da 12 a 20 maggio eventi in vista marcia per l'accoglienza
20170510_121648_4E5835CC

Milano, 10 mag. (askanews) – Feltrinelli al fianco di Insieme senza muri, la marcia per l’accoglienza e la solidarietà che si svolgerà a Milano sabato 20 maggio. Il gruppo infatti insieme all’associazione Il Razzismo è una brutta storia si mobilita e mette a disposizione contenuti, piattaforme editoriali, spazi fisici e online per costruire un percorso di informazione, formazione e confronto in tutta Italia: nelle Librerie Feltrinelli attraverso un palinsesto di eventi, con Giangiacomo Feltrinelli Editorie e l’adesione dei suoi autori, con la ristampa e distribuzione della guida per migranti Welcome to Italy, con il sostegno di laeffe (la TV di Feltrinelli – canale 139 di SKY) e dei canali social del gruppo.

E’ stata stampata in 20 mila copie la guida pratica per migranti e rifugiati in cinque lingue, Welcome to Italy, redatta dalla rete indipendente Welcome to Europe per rendere i/le migranti che arrivano in Italia consapevoli dei propri diritti e autonomi nel proseguire il percorso che hanno scelto, distribuita nelle librerie laFeltrinelli d’Italia e messa a disposizione gratuitamente delle associazioni e delle persone migranti. La guida sarà inoltre distribuita in mille copie anche direttamente a migranti e associazioni durante il viaggio dell’associazione Carovane Migranti, dal Piemonte alla Sicilia, dal 13 al 26 maggio 2016.

C’è poi un palinsesto di sei appuntamenti dal 12 al 20 maggio nelle librerie laFeltrinelli di Milano, Torino, Genova, Roma, Napoli e Palermo, con la presentazione della guida e la proiezione di un estratto del film documentario, nomination agli Oscar 2017, I am not your negro di Raoul Peck per una riflessione su come possiamo liberarci innanzitutto dal muro degli immaginari coloniali e post-coloniali.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su