domenica 22 gennaio | 15:31
pubblicato il 15/mar/2011 14:05

Yara, Procuratore Bergamo: Le tracce di Dna sono di sconosciuti

"Una maschile e una femminile, non sono di parenti"

Yara, Procuratore Bergamo: Le tracce di Dna sono di sconosciuti

Le tracce di Dna trovate su Yara sono di persone sconosciute. Sono le prime dichiarazioni del procuratore di Bergamo Massimo Meroni che ha fatto il punto sulle indagini per la morte di Yara Gambirasio. Sul corpo di Yara non ci sono segni evidenti di violenza sessuale, ma questo non esclude il movente della violenza. Il procuratore di Bergamo però ha escluso che i tagli sulla schiena di Yara componessero un disegno particolare o simbolico.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Hotel Rigopiano: su struttura impatto simile a 3.500 tir carichi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4