giovedì 08 dicembre | 17:49
pubblicato il 13/giu/2011 13:21

Yara/ Il pm: "la pista del branco è una cavolata"

Letizia Ruggeri, massimo riserbo su tracce Dna

Yara/ Il pm: "la pista del branco è una cavolata"

Bergamo, 13 giu. (askanews) - "Il branco? Davvero una cavolata". Il sostituto procuratore di Bergamo Letizia Ruggeri commenta così le recenti ipotesi apparse sulla stampa in merito all'omicidio di Yara Gambirasio, in particolare l'ipotesi secondo cui la giovanissima ginnasta potrebbe essere stata uccisa da un gruppo di giovani, magari di Brembate Sopra. "Una cavolata davvero, che non trova fondamento. Sono stati messi insieme alcuni elementi emersi dalle indagini per dedurre che a colpire la ragazza è stato un branco. Si tratta di una deduzione azzardata". Il pm non si sbilancia, invece, in merito alle tracce di Dna sugli indumenti della ragazza. Ne sarebbero state trovate quattro, una femminile sul guanto e tre maschili, sempre sul guanto, sugli slip e la t-shirt. Le tre maschili potrebbero corrispondere alla stessa persona? Gli inquirenti non si esprimono, si tratta di una circostanza fondamentale per le indagini.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni