mercoledì 18 gennaio | 09:43
pubblicato il 27/feb/2011 09:22

Yara/ Brembate si sveglia sotto shock, domani autopsia a Milano

Lunedi veglia funebre in paese. Annullata sfilata carnevale

Yara/ Brembate si sveglia sotto shock, domani autopsia a Milano

Chignolo d'Isola(Bg), 27 feb. (askanews) - Si terrà domani all'Istituto di medicina legale di Milano l'autopsia di Yara Gambirasio, la ragazza di 13 anni scomparsa il 26 novembre a Brembate di Sopra (Bergamo) e trovata morta solo ieri in un campo distante una decina di chilometri dalla palestra dove era stata vista l'ultima volta. L'esame del cadavere, affidato alla nota anatomopatologa Cristina Cattaneo affiancata da un genetista, sarà determinante per fare luce sul giallo del ritrovamento. Nella zona infatti pochi credono che il corpo di Yara possa essere rimasto in quel campo per tre mesi senza essere notato, tantopiù visto che l'area era stata perlustrata varie volte dai volontari con i cani. Da qui le voci sull'avvistamento ieri di una macchina dalla quale sarebbe stato scaricato il corpo prima di una fuga a tutta velocità. Gli investigatori prediligono invece l'ipotesi opposta, cioè che il corpo della ragazza sia rimasto in quell'angolo di campagna ai margini di una zona industriale a lungo, anche perché è stato trovato in condizioni tali che un ipotetico trasporto recente risulta difficile da immaginare. A notare per primo qualcosa è stato ieri pomeriggio un aeromodellista che si stava esercitando a non più 300 metri dal comando della polizia locale dell'Isola Bergamasca, che coordinava i volontari nelle ricerche della ragazza. L'area si trova nel comune di Chignolo d'Isola (Bergamo) in fondo a via Bedeschi, una larga strada alberata fiancheggiata da capannoni industriali. Per questo gli investigatori hanno subito acquisito le immagini delle telecamere di sicurezza di alcune delle aziende che sorgono intorno al luogo del ritrovamento. Oggi intanto Brembate, il paese dove vive la famiglia della ragazza, si è svegliato sotto shock. La tradizionale sfilata delle maschere di carnevale in programma oggi è stata annullata e casa Gambirasio è stata protetta da un cordone di sicurezza. Ieri sera il parroco del Paese, don Corinno Scotti, ha dato la triste notizia durante la messa delle 18 e domani guiderà una veglia funebre dalla parrocchia fino al cappella di San Rocco. Qualunque sarà la pista seguita nelle prossime ore dagli investigatori sicuramente l'ipotesi che il corpo della ragazza sia stato lasciato lì nelle ultime ore legherebbe insieme una serie di coincidenze. Ieri ricorrevano infatti tre mesi esatti dalla scomparsa della 13enne. Un fatto che, unito alla vicinanza del comando della polizia locale e al ritrovamento il 16 gennaio scorso del cadavere di un dominicano a non più di cento metri, in una cabina elettrica, fa pensare una un gesto quasi di sfida.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa