lunedì 27 febbraio | 07:42
pubblicato il 15/giu/2011 14:07

Yara/ Ancora nessun sospettato, dubbia la traccia dna su t-shirt

Tre tracce Dna valide per inquirenti: 2 su guanto, una su slip

Yara/ Ancora nessun sospettato, dubbia la traccia dna su t-shirt

Bergamo, 15 giu. (askanews) - Non c'è ancora alcun sospettato per l'omicidio di Yara Gambirasio. Gli inquirenti proseguono nella ricerca di uno o più profili genetici che siano compatibili con le tracce di Dna trovate sugli indumenti della ragazzina, mantenendo il massimo riserbo. Ma non si è ancora arrivati ad una vera svolta nelle indagini. Le tracce isolate e utilizzate per un confronto con i Dna prelevati negli ultimi mesi a Brembate Sopra e non solo, sono le due trovate sui guanti (maschile e femminile) e una terza, molto più rilevante, sugli slip (maschile). Le indiscrezioni dell'ultima settimana parlavano anche di un'altra traccia, sempre maschile, sulla t-shirt della ginnasta. Ma gli investigatori suggeriscono ora che quel nuovo indizio non ci sarebbe. Bocche cucite, da parte degli inquirenti, su un'altra circostanza rilevante: non è mai stato detto, infatti, se le due tracce maschili sono da ricondurre ad una sola persona o a due uomini diversi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech