giovedì 19 gennaio | 07:45
pubblicato il 26/set/2013 10:36

Welfare: Anap, bene misura anti-poverta' Sia. Ma no con fondi pensionati

Welfare: Anap, bene misura anti-poverta' Sia. Ma no con fondi pensionati

(ASCA) - Roma, 26 set - ''Perplessita', anzi preoccupazione, destano in me e nei pensionati della categoria artigiana le parole del ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, sul reperimento delle risorse necessarie per attuare il progetto relativo alla costituzione di un istituto nazionale di contrasto alla poverta', progetto peraltro meritorio. Non si puo' attingere ai fondi gia' esistenti per il sociale ne' penalizzare ancora una volta i pensionati''. Lo afferma in una nota il presidente dell'Associazione nazionale assistenza ai pensionati (Anap), Giampaolo Palazzi, a commento della relazione finale sulle proposte per una nuova misura nazionale di contrasto alla poverta' - il Sostegno per l'inclusione attiva (Sia) - elaborata dal gruppo di studio appositamente istituito presso il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

''Occorre - sostiene Palazzi - intervenire con altri strumenti altrimenti ci troveremmo di fronte al discorso della ''coperta corta' che se si tira da una parte lascia scoperta l'altra. E' senza dubbio urgente l'adozione di uno strumento di contrasto alla poverta', anche a fronte dell'insostenibile aumento, a causa della lunga e perdurante crisi, delle persone e delle famiglie in condizione di poverta' assoluta e di poverta' relativa, ma e' impensabile far leva, ancora una volta sulle fasce deboli del tessuto sociale, quali i pensionati''..

Secondo il rappresentante dei pensionati ''e' necessario un adeguamento calibrato dei fondi destinati al sociale, e' necessario un lavoro capillare, apportare una serie di scelte mirate, non perdendo mai di vista la tutela delle fasce deboli. Il Sostegno per l'inclusione attiva (Sia) promosso da Giovannini, non puo' sottovalutare le esigenze dei pensionati, non puo' ulteriormente penalizzarli: gia' la crisi economica del paese ha influito enormemente sulle loro realta'. Mi aspetto - conclude Palazzi - un gesto di responsabilita' sociale da parte del Ministro e degli organi competenti e la volonta', da parte di tutti, ad aprire un tavolo di confronto costruttivo''.

com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina