lunedì 27 febbraio | 22:06
pubblicato il 22/feb/2014 12:00

Weekend più freddo e rischio pioggia regioni Adriatico e Sud

Preludio a colpo di coda inverno tra fine febbraio e primi marzo

Weekend più freddo e rischio pioggia regioni Adriatico e Sud

Milano, 22 feb. (askanews) - "Il weekend si preannuncia più freddo e a rischio pioggia per i versanti adriatici e il Sud". Ad annunciarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: "Sabato ancora piogge in particolare su medio versante adriatico e in progressiva estensione verso il Sud, dove si potranno avere anche dei temporali. Residue precipitazioni pure su Nordest e centrali tirreniche, ma con prospettive di miglioramento, mentre al Nordovest prevarrà già il sole, salvo qualche nevicata in Valle d'Aosta. Per quanto riguarda domenica saranno ancora le regioni meridionali le più penalizzate da piogge e rovesci sparsi, residui anche tra Marche e Abruzzo ma in esaurimento; sarà invece una splendida giornata di sole al Nord e sulle centrali tirreniche. Attenzione al vento, a tratti forte dai quadranti settentrionali". "Le temperature saranno in ulteriore calo, specie sui versanti adriatici, grazie a venti più freddi in arrivo da Nordest - prosegue l'esperto - con temperature in discesa localmente pure di 8-10 C, tanto che tornerà a nevicare sull'Appennino meridionale fin verso i 1000-1300m, anche al di sotto su quello centrale". Attenzione: non si tratta di un'ondata di gelo, ma semplicemente di un ritorno su valori termici più consoni alle medie del periodo (anzi, i valori massimi si manterranno ancora lievemente oltre la media al Nord e sulle tirreniche). Il calo termico sarà in alcuni casi comunque notevole, perchè sino ad oggi abbiamo avuto temperature eccezionalmente miti, più consone al mese di aprile. "Breve pausa di bel tempo lunedì, grazie all'alta pressione, ma entro mercoledì torna il maltempo - concludono da 3bmeteo.com - per l'arrivo di nuove perturbazioni atlantiche, con piogge inizialmente al Nord e sulle tirreniche, in successiva estensione anche ai restanti settori. Sarà il preludio a un probabile colpo di coda invernale, atteso tra la fine di febbraio e i primi di marzo, quando oltre al maltempo dovrebbe arrivare anche aria artica, responsabile di neve a quote molto basse al Nord e nuove nevicate in Appennino". (fonte: 3bmeteo.com)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech