venerdì 09 dicembre | 08:55
pubblicato il 15/nov/2011 15:26

Voti dai clan in cambio di appalti, in manette esponente del Pd

A Caserta arrestato il consigliere regionale Fabozzi

Voti dai clan in cambio di appalti, in manette esponente del Pd

Tra le 9 persone arrestate a Caserta nell'ambito di una operazione anticamorra compare il nome di Enrico Fabozzi consigliere regionale della Campania, ed ex sindaco di Villa Literno eletto con il Pd e ora nel gruppo misto. Per tutti i nove arrestati l'accusa è di concorso esterno in associazione camorristica, estorsione, voto di scambio e ricettazione, reati aggravati dalla finalità di agevolare il clan dei Casalesi. La Guardia di Finanza inoltre ha sequestrato beni per un valore di oltre 10 milioni di euro riconducibili a personaggi ritenuti legati alla fazione dei Bidognetti. In particolare Fabozzi avrebbe stretto un accordo con il gruppo capeggiato dal boss Domenico Bidognetti per procurarsi appoggi elettorali in cambio di appalti nel settore edile.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni