martedì 24 gennaio | 06:11
pubblicato il 15/nov/2011 15:26

Voti dai clan in cambio di appalti, in manette esponente del Pd

A Caserta arrestato il consigliere regionale Fabozzi

Voti dai clan in cambio di appalti, in manette esponente del Pd

Tra le 9 persone arrestate a Caserta nell'ambito di una operazione anticamorra compare il nome di Enrico Fabozzi consigliere regionale della Campania, ed ex sindaco di Villa Literno eletto con il Pd e ora nel gruppo misto. Per tutti i nove arrestati l'accusa è di concorso esterno in associazione camorristica, estorsione, voto di scambio e ricettazione, reati aggravati dalla finalità di agevolare il clan dei Casalesi. La Guardia di Finanza inoltre ha sequestrato beni per un valore di oltre 10 milioni di euro riconducibili a personaggi ritenuti legati alla fazione dei Bidognetti. In particolare Fabozzi avrebbe stretto un accordo con il gruppo capeggiato dal boss Domenico Bidognetti per procurarsi appoggi elettorali in cambio di appalti nel settore edile.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4