venerdì 24 febbraio | 13:37
pubblicato il 29/lug/2012 12:08

Voleva un posto fisso, si impicca davanti al Comune nel pisano

Uno spazzino di 49 anni si è tolto la vita così a Terricciola

Voleva un posto fisso, si impicca davanti al Comune nel pisano

Firenze, 29 lug. (askanews) - Un uomo di 49 anni si è impiccato davanti al municipio di Terricciola, in provincia di Pisa: a marzo era stato licenziato dall'azienda dove lavorava come imbianchino. Adesso aveva un contratto a progetto per il Comune, come spazzino del centro storico. Si è tolto la vita nel giardino tra la strada e l'ingresso del Comune di Terricciola, vicino a una tensostruttura. Il cadavere, dopo molte ore, è stato scoperto da una pattuglia dei carabinieri, che conoscevano l'uomo, padre di due figli. Poco prima, si era sfogato con il sindaco, Maria Antonietta Fais, cui aveva raccontato tutte le proprie difficoltà: voleva un posto fisso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech