domenica 04 dicembre | 17:56
pubblicato il 29/lug/2012 12:08

Voleva un posto fisso, si impicca davanti al Comune nel pisano

Uno spazzino di 49 anni si è tolto la vita così a Terricciola

Voleva un posto fisso, si impicca davanti al Comune nel pisano

Firenze, 29 lug. (askanews) - Un uomo di 49 anni si è impiccato davanti al municipio di Terricciola, in provincia di Pisa: a marzo era stato licenziato dall'azienda dove lavorava come imbianchino. Adesso aveva un contratto a progetto per il Comune, come spazzino del centro storico. Si è tolto la vita nel giardino tra la strada e l'ingresso del Comune di Terricciola, vicino a una tensostruttura. Il cadavere, dopo molte ore, è stato scoperto da una pattuglia dei carabinieri, che conoscevano l'uomo, padre di due figli. Poco prima, si era sfogato con il sindaco, Maria Antonietta Fais, cui aveva raccontato tutte le proprie difficoltà: voleva un posto fisso.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari