venerdì 20 gennaio | 11:38
pubblicato il 19/dic/2013 10:49

Virtual Flag, addestrarsi al computer per fronteggiare le crisi

A Poggio Renatico (Fe) la simulazione dell'Aeronautica Militare

Virtual Flag, addestrarsi al computer per fronteggiare le crisi

Poggio Renatico (askanews) - Calamità naturali, crisi internazionali, invasioni non autorizzate dello spazio aereo; sono alcuni degli scenari simulati nell'esercitazione "Virtual flag 2013" dell'Aeronautica militare svoltasi dal 2 al 13 dicembre 2013 al Comando operazioni aeree di Poggio Renatico, in provincia di Ferrara, fulcro della Difesa aerea nazionale. Tra gli obiettivi: addestrarsi a pianificare e condurre nel modo più adeguato le operazioni aeree militari durante una crisi. Il colonnello Roberto Rossi, responsabile dell'esercitaizone."Cos'è la Virtual flag? un'esercitazione virtuale - ha spiegato Rossi - quindi simulata con una rete di computer e questo ci consente da un lato di contenere le spese che in un periodo come questo per il nostro Paese è fondamentale, da un altro di riprodurre in modo molto realistico tutte le funzioni e i processi di un centro di comando e controllo per le operazioni aeree".Nessun aereo realmente in volo, insomma, ma tutto accuratamente riprodotto al computer come se fosse vero.Simulazioni come questa si sono rese molto utili in passato, ad esempio durante il G8 del 2009, trasferito nel giro di pochi giorni dalla Sardegna all'Abruzzo, dopo il terremoto."Con i sistemi a disposizione a Poggio Renatico - ha concluso il colonnello - è stato simulato uno schieramento dei mezzi per realizzare la bolla di protezione della difesa aerea, come mettere i radar e gli aerei in volo. E' stato simulato qui perché c'è stato troppo poco tempo per il trasferimento dalla Maddalena all'Aquila".Nell'ultima esercitazione sono stati sperimentati anche la collaborazione con i controllori di volo dell'Enav per impattare il meno possibile sul traffico aereo civile e uno scenario di cosiddetto Space Weather (meteorologia spaziale) per fronteggiare eventi cosmici come radiazioni elettromagnetiche, nubi di plasma e materia solare, che hanno impatti diretti su radar, aerei e navette spaziali.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale