sabato 03 dicembre | 07:56
pubblicato il 05/giu/2013 12:00

Violenza donne/Violentatore seriale Riviera Brenta, un fermo

Agiva lungo l'argine tra le province di Venezia e Padova

Violenza donne/Violentatore seriale Riviera Brenta, un fermo

Venezia, 5 giu. (askanews) - I Carabinieri della Compagnia di Chioggia hanno identificato e bloccato il violentatore seriale, che da mesi seminava il panico sugli argini della Riviera del Brenta. Le indagini hanno condotto ad un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un cittadino romeno di 38 anni. In particolare, lungo la passeggiata, di circa 15 chilometri, che segna l'argine del fiume Brenta a cavallo delle Province di Venezia e Padova, negli ultimi mesi vi era stata una recrudescenza delle aggressioni a donne che si trovavano in zona, che venivano sottoposte a violenze sessuali. Dalle indagini e' risultato che l'aggressore agiva soprattutto nel fine settimana approfittando di momenti di scarsa affluenza in zona e grazie alla mole robusta, aggrediva sessualmente le donne che da sole, correvano o camminavano sull'argine del fiume.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari