giovedì 23 febbraio | 15:07
pubblicato il 12/apr/2012 19:45

Violenza donne/ Firenze, colpita dal convivente è in fin di vita

Dopo tentativo di suicidio, anche lui è in gravi condizioni

Violenza donne/ Firenze, colpita dal convivente è in fin di vita

Isola d. Giglio (Gr), 12 apr. (askanews) - E' in fin di vita la donna colpita con arma da fuoco dal convivente, che questa mattina, nell'abitazione di Calenzano, vicino a Firenze, ha poi tentato di togliersi la vita, sparandosi a sua volta. Pare certo agli inquirenti che la coppia, che ha tre figlie, venisse da un lungo periodo di forti litigi. L'uomo, che risulta praticare la caccia, detiene un'arma regolarmente. Anche lui è in gravi condizioni, ma non sembrano disperate come quelle della donna, per la quale l'ospedale universitario di Careggi ha avviato gli accertamenti di morte cerebrale. La tragedia, questa mattina, si sarebbe consumata in presenza di tutte e tre le figlie, di 20, 16 e, la più piccola, di 6 anni. In casa, c'era anche il fidanzato della figlia maggiore. La ragazza, colpita dal proiettile esploso dal padre nel tentativo di suicidarsi, e' stata dichiarata subito fuori pericolo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Grana Padano, nuovo marchio indica provenienza latte su confezioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech