sabato 25 febbraio | 08:43
pubblicato il 06/feb/2015 15:00

Violento nubifragio a Palermo, allagamenti e disagi nei trasporti

Il capoluogo siciliano da giorni flagellato dalla pioggia

Violento nubifragio a Palermo, allagamenti e disagi nei trasporti

Palermo (askanews) - Un violento nubifragio si è abbattuto su Palermo, causando disagi alla circolazione stradale e ai collegamenti aerei e marittimi. In molte zone del capoluogo siciliano si sono verificati allagamenti a causa dei tombini scoperchiati. Strade e sottopassaggi trasformati in torrenti e traffico in tilt in diverse zone della città. Allagata anche la borgata marinara di Mondello. Problemi nel trasporto aereo, il volo Alitalia Pantelleria-Trapani non è potuto atterrare all'aeroporto di Birgi a causa del forte vento ed è stato dirottato su Palermo e nello scalo palermitano molti i voli in ritardo. Da giorni i collegamenti marittimi sono ridottissimi a causa del mare mosso. Fermo il servizio tra Palermo e Ustica. Sull'isola i farmaci sono stati portati con un elicottero del 118.

Gli articoli più letti
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech