giovedì 08 dicembre | 17:22
pubblicato il 19/lug/2013 17:42

Vino: presidente Coldiretti scrive a governo su rischio dazi cinesi

Vino: presidente Coldiretti scrive a governo su rischio dazi cinesi

(ASCA) - Roma, 19 lug - ''Con il rischio che la Cina metta dazi sul vino europeo, occorre un impegno del governo per evitare di mettere in pericolo la crescita record delle esportazioni di vino made in Italy, cresciute del 20 in valore sui mercati asiatici nel 2012, garantendo assistenza legale alle imprese italiane coinvolte''. E' quanto chiede il presidente della Coldiretti, Sergio Marini, in una lettera al presidente del Consiglio, Enrico Letta, e ai ministri Flavio Zanonato (Sviluppo economico), Nunzia De Girolamo (Politiche agricole), Emma Bonino (Esteri) ed Enzo Moavero Milanesi (Affari europei) dopo l'apertura dell'indagine antidumping da parte delle autorita' di Pechino sulle importazioni di vino dall'Ue, in risposta alla scelta dell'Unione di imporre un dazio sui pannelli solari che il gigante asiatico esporta nel vecchio continente. ''Il mercato cinese - scrive Marini - e' notoriamente quello con maggiori prospettive di sviluppo, pertanto e' evidente l'enorme danno economico-sociale che deriverebbe all'Italia, e all'Europa tutta, nel caso di decisione da parte della Cina di imporre dei dazi sull'importazione di vini comunitari''. Nel colosso asiatico - precisa la Coldiretti - si e', infatti, registrato il piu' elevato tasso di aumento del pianeta nei consumi, che hanno raggiunto i 18 milioni di ettolitri, tanto da aver raggiunto il quinto posto tra i maggiori paesi bevitori. ''Sarebbe dunque fondamentale - scrive Marini - procedere quanto prima ad una risoluzione amichevole relativamente alla causa scatenante, condizionando la risoluzione l'indagine antidumping aperta dalla Ue nei confronti della Cina sull'importazione dei pannelli solari ad una analoga risoluzione del dossier vitivinicolo da parte delle autorita' cinesi''. Considerato pero' che in questa fase non e' possibile dare per scontata una risoluzione amichevole della questione, Marini ammonisce che ''e' necessario che il nostro Paese si attrezzi per affrontare le procedure aperte da Pechino''. com-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni