sabato 25 febbraio | 22:22
pubblicato il 03/ago/2011 12:48

Vietti: basta confusione, giudice non deve fare il legislatore

A Cortina Incontra cita l'esempio dell'immigrazione clandestina

Vietti: basta confusione, giudice non deve fare il legislatore

La politica non deve delegare alla magistratura il compito di legiferare, perchè questo genera confusione e rallenta il lavoro dei giudici. A parlare è Michele Vietti, vicepresidente del Csm, nel corso del suo intervento come ospite di "Cortina Incontra".L'esempio numero uno è l'immigrazione clandestina e l'introduzione di un reato che, secondo Vietti, non risolve i problemi."La colpa più grande della politica, soprattutto riguardo alle intercettazioni - dice Vietti - è non essere stata capace, in tre legislature, di fare una riforma che dicesse chiaramente che ruolo debbano avere le intercettazioni".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech