domenica 04 dicembre | 07:17
pubblicato il 03/ago/2011 12:48

Vietti: basta confusione, giudice non deve fare il legislatore

A Cortina Incontra cita l'esempio dell'immigrazione clandestina

Vietti: basta confusione, giudice non deve fare il legislatore

La politica non deve delegare alla magistratura il compito di legiferare, perchè questo genera confusione e rallenta il lavoro dei giudici. A parlare è Michele Vietti, vicepresidente del Csm, nel corso del suo intervento come ospite di "Cortina Incontra".L'esempio numero uno è l'immigrazione clandestina e l'introduzione di un reato che, secondo Vietti, non risolve i problemi."La colpa più grande della politica, soprattutto riguardo alle intercettazioni - dice Vietti - è non essere stata capace, in tre legislature, di fare una riforma che dicesse chiaramente che ruolo debbano avere le intercettazioni".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari