venerdì 02 dicembre | 23:56
pubblicato il 30/ago/2011 09:20

Vibo Valentia, veglia per un mese madre 92enne morta

L'uomo trovato dai poliziotti in lacrime e in stato confusionale

Vibo Valentia, veglia per un mese madre 92enne morta

E' una storia di solitudine e sofferenza ancora da chiarire quella andata in scena a Longobardi, frazione di Vibo Valentia. In questa casa vivevano un uomo di 59 anni e la sua anziana madre, una donna di 92. Quando lei è morta il figlio non ha chiamato i soccorsi né le forze dell'Ordine, ma ha riposto la salma della madre sul letto matrimoniale e poi l'ha vegliata per un intero mese. I vicini col passare del tempo hanno iniziato ad insospettirsi per la scomparsa di madre e figlio, ma è stato il cattivo odore degli ultimi giorni a convincerli a rivolgersi alla Polizia. Quando gli agenti hanno fatto irruzione in casa hanno trovato il cadavere sul letto e il figlio lì vicino in lacrime e in stato confusionale. Ora il medico legale accerterà le cause della morte della 92enne mentre il figlio è stato ricoverato in ospedale per essere sottoposto ad accertamenti clinici.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari