sabato 25 febbraio | 23:59
pubblicato il 14/dic/2011 13:18

Vibo Valentia, traffico di droga: 9 ordinanze, perquisizioni

Uno degli arrestati cerca di scappare buttandosi dal balcone

Vibo Valentia, traffico di droga: 9 ordinanze, perquisizioni

Milano, (askanews) - Nove provvedimenti di custodia cautelare, cinque in carcere, uno agli arresti domiciliari e tre obblighi di dimora, e 17 perquisizioni in tutta Italia, tra Calabria, Milano, Pavia, Roma, Napoli e Teramo, l'accusa è di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. il bilancio dell'operazione "Cerbero" eseguita dai carabinieri di Tropea nei confronti di nove persone residenti in provincia di Vibo Valentia. I provvedimenti sono stati disposti dal Gip del tribunale di Catanzaro su richiesta della Procura Distretturale antimafia. Uno dei destinatari dell'ordinanza è stato protagonista di una spettacolare tentata fuga: quando i carabinieri hanno bussato alla porta di casa sua, ha cercato di scappare lanciandosi dal balcone, fratturandosi entrambe le gambe. finito in ospedale.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech