lunedì 20 febbraio | 05:30
pubblicato il 18/mag/2011 12:11

Vibo Valentia, GdF scopre frode negli appalti pubblici

Costruivano strade con calcestruzzo depotenziato

Vibo Valentia, GdF scopre frode negli appalti pubblici

Usavano calcestruzzo depotenziato per risparmiare sul materiale e massimizzare il guadagno. La Guardia di Finanza di Vibo Valentia ha scoperto la truffa dopo una lunga indagine e nel mirino dell'inchiesta sono finiti funzionari della Regione, legali delle aziende appaltatrici e direttori di cantiere. L'opera in questione, appaltata nel 2002 per 3 milioni di euro, ancora incompiuta, è la strada di collegamento tra la Provinciale per Triparni e Viale della Pace. Per ragioni di sicurezza, visto che parte della strada è collassata, l'opera è stata posta sotto sequestro.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia