venerdì 20 gennaio | 05:09
pubblicato il 18/mag/2011 12:11

Vibo Valentia, GdF scopre frode negli appalti pubblici

Costruivano strade con calcestruzzo depotenziato

Vibo Valentia, GdF scopre frode negli appalti pubblici

Usavano calcestruzzo depotenziato per risparmiare sul materiale e massimizzare il guadagno. La Guardia di Finanza di Vibo Valentia ha scoperto la truffa dopo una lunga indagine e nel mirino dell'inchiesta sono finiti funzionari della Regione, legali delle aziende appaltatrici e direttori di cantiere. L'opera in questione, appaltata nel 2002 per 3 milioni di euro, ancora incompiuta, è la strada di collegamento tra la Provinciale per Triparni e Viale della Pace. Per ragioni di sicurezza, visto che parte della strada è collassata, l'opera è stata posta sotto sequestro.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale