giovedì 08 dicembre | 00:09
pubblicato il 20/lug/2011 09:45

Via D'Amelio, procuratore Lari: passi avanti, qualche buco nero

"Morte di Borsellino accelerata da trattativa Stato-mafia"

Via D'Amelio, procuratore Lari: passi avanti, qualche buco nero

"Coriandoli di verità": così il procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia parla delle indagini sulla strage di via D'Amelio, 19 anni dopo la morte del giudice Paolo Borsellino e dei cinque agenti della sua scorta. Sull'inchiesta e sulle parole di Ingroia torna il procuratore di Caltanissetta Sergio Lari, a Palermo per l'anniversario della strage.In mezzo ai giovani delle Agende Rosse, Lari espone il suo pensiero sul rispetto delle vittime della mafia.Il procuratore ha definito sacrosante le parole del presidente della Camera Gianfranco Fini, che in occasione della visita in via D'Amelio ha invitato i partiti ad evitare le candidature di esponenti inquisiti.

Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni