lunedì 20 febbraio | 01:09
pubblicato il 05/mar/2012 10:00

Verona, Strangola la moglie con un foulard dopo un litigio

Alla base del gesto la gelosia

Verona, Strangola la moglie con un foulard dopo un litigio

Verona, 5 mar. (askanews) - Dramma della gelosia a Mozzecane in provincia di Verona. Un uomo di 56 anni ha ucciso la moglie di 51, strangolandola con un foulard, al culmine di un litigio causato dalla gelosia dell'uomo. Come riporta il quotidiano veronese 'L' Arena', il litigio è avvenuto nella camera da letto dei coniugi, reduci da un recente viaggio in Kenya, una coppia felice a detta di tutti. Lui impiegato in una concessionaria d'auto e lei in una ditta di abbigliamento. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di ieri nell'abitazione della coppia. L'uomo si è poi presentato alla caserma dei Carabinieri di Villafranca con alcuni evidenti graffi sul viso, segno del disperato tentativo di difendersi della moglie. L'uomo ha confessato, i Carabinieri non hanno potuto che constatare quanto raccontato. La gelosia si era insinuata nella mente del 56enne che aveva trovato degli sms che, secondo lui, erano la conferma che nella vita della moglie potesse esserci qualcun altro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia