sabato 10 dicembre | 18:09
pubblicato il 23/ago/2011 14:44

Vento e temperature bollenti: brucia l'hinterland cosentino

Allarme anche nel Parco del Pollino, ipotesi di dolo

Vento e temperature bollenti: brucia l'hinterland cosentino

Le temperature intorno ai 40 gradi e il vento torrido hanno favorito una serie di incendi nei boschi dell'hinterland cosentino, innescati probabilmente da mani dolose. Le colline che circondano Cosenza bruciano e la città, oltre che stretta nella morsa del caldo estivo, si trova anche a soffocare per via del fumo e della fuliggine. Una situazione che preoccupa, anche perché si prevedono temperature molto elevate per tutta la settimana. Gli incendi sono inoltre ripresi anche nell'area del Parco del Pollino, alle porte di Castrovillari. E il sindaco Franco Blaiotta lancia accuse precise: "Incendi sicuramente dolosi, appiccati verso l'imbrunire al fine di impedire ai mezzi aerei d'intervenire per tempo. Si auspica - conclude il primo cittadino - che le forze dell'ordine riescano ad individuare i vandali responsabili di tale scempio".

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina