domenica 04 dicembre | 07:06
pubblicato il 24/lug/2012 09:59

Venezia/Slitta al 2016 completamento del Mose, mancano 1,2 mld

L'opera avrebbe dovuto essere inaugurata nel 2014

Venezia/Slitta al 2016 completamento del Mose, mancano 1,2 mld

Venezia, 24 lug. (askanews) - Non sarà nel 2014 ma, con tutta probabilità, nel 2016 la fine del lavori del Mose, il progetto di dighe mobili alle bocche di porto in grado di salvaguardare Venezia e la laguna dalle maree. La ragione del ritardo, secondo il quotidiano 'Il Gazzettino', risiede nei tagli. A quanto risulta al giornale veneziano,non basteranno nemmeno i prestiti ponte delle banche a cui il Consorzio Venezia Nuova, soggetto attuatore, si è affidato per compensare l'arrivo dei finanziamenti non sempre puntuali. I cantieri della grande opera saranno dunque costretti a uno stop. Come scrive 'Il Gazzettino', a breve dovrebbe esserci un nuovo cronoprogramma in cui si fissa la fine dei lavori per il 2016, con due anni di ritardo rispetto a quanto precedentemente preventivato. Per completare il finanziamento dei lavori mancano, infatti, circa 1,2 miliardi di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari