lunedì 20 febbraio | 19:05
pubblicato il 16/feb/2012 12:06

Venezia, Megastore Benetton arriva la variante al progetto

Non ci sarà più la terrazza a vasca ma un belvedere

Venezia, Megastore Benetton arriva la variante al progetto

Venezia, 16 feb. (askanews) - Andrà al voto entro un mese in consiglio comunale la variante del progetto per la realizzazione di un megastore del gruppo Benetton nel palazzo del Fondaco dei Tedeschi a Venezia. Come riporta 'La Nuova' di Venezia, al posto della vituperata terrazza a vasca, che aveva suscitato polemiche nei giorni scorsi anche sulla stampa nazionale, ci sarà, invece, un belvedere sul tetto e la copertura in vetro semovente. Da lì veneziani e turisti potranno ammirare la splendida vista del 'fontego' sul Ponte di Rialto. Inoltre, nello stesso progetto che porta la firma dell'archistar Rem Koolhaas, si parla della realizzazione di un nuovo piano nel sottotetto con pavimento in cristallo e sul Canal Grande un pontile di 25 metri per cinque da utilizzare come plateatico per i clienti del bar. La modifica al progetto originario ha avuto il benestare della Soprintendenza ma anche il ministero dei Beni Culturali dovrà esprimere il proprio parere.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia