domenica 11 dicembre | 09:03
pubblicato il 17/apr/2012 13:43

Veneto, l'ombra della camorra dietro appalto per sanità regionale

Bloccati 76 milioni. Indagini su una società romena

Veneto, l'ombra della camorra dietro appalto per sanità regionale

Venezia (askanews) - Ci sarebbe l'ombra della camorra dietro alla società romena, unica concorrente, vincitrice della gara per la copertura assicurativa del Servizio sanitario regionale del Veneto: della società farebbero parte elementi della criminalità organizzata e soggetti con precedenti per reati finanziari, abuso di ufficio, falso e peculato.E' quanto ipotizza la Guardia di Finanza di Venezia, che con l'operazione 'Duster' ha fatto bloccare il premio di 76 milioni di euro che la Regione Veneto avrebbe dovuto pagare alla società romena City Insurance per la copertura assicurativa del servizio sanitario regionale. E' stata sequestrata presso la Sede della Regione tutta la documentazione relativa alla gara che conterrebbe false attestazioni.La società indagata ha vinto nel 2011 altre gare con enti pubblici nell'intero territorio nazionale, che le hanno consentito di raggiungere in un anno un volume d'affari di oltre 50 milioni di euro, per questo tutta l'attività è ora al vaglio degli investigatori.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina