venerdì 24 febbraio | 16:30
pubblicato il 05/ago/2013 16:39

Veneto: Bottacin, regione promuove cliniche private in Russia

(ASCA) - Venezia 5 ago - ''Quali ragioni hanno indotto la Giunta regionale del Veneto a sponsorizzare direttamente un'azienda privata di comunicazione presso cliniche sanitarie private che operano in convenzione con il servizio sanitario regionale?''. Questo quanto si chiede - in un'interrogazione depositata oggi in consiglio - Diego Bottacin, consigliere regionale di Verso Nord. Il consigliere chiede alla giunta di fare chiarezza sull'incarico affidato alla societa' Vox Media Partner Srl & Consulting S.r.l di Milano di promuovere le strutture sanitarie private accreditate del Veneto nei mercati russi.

''Perche' dare l'incarico proprio a questa agenzia di comunicazione?'', chiede Bottacin, e continua: ''in base a quali procedure e' stata scelta e con quali vantaggi per i cittadini veneti?''. L'iniziativa di Bottacin prende spunto da due precedenti interrogazioni del gruppo consiliare di Italia dei Valori e dalla recente inchiesta della trasmissione televisiva Report sulla sanita' lombarda, dal titolo 'Do ut des'. ''La societa' Vox Media Partner & Consulting S.r.l - riassume Bottacin - risulta affidataria di incarichi fiduciari da parte della regione per un importo complessivo di 119 mila euro, sommando i diversi affidamenti deliberati tra il 2011 e il 2012. Inoltre, lunedi' 8 ottobre 2012 la giunta regionale del Veneto ha convocato un incontro a cui ha partecipato anche Giampiero Beltotto, allora portavoce del presidente Luca Zaia e responsabile dell'ufficio stampa della giunta regionale. All'incontro erano invitati i responsabili di sei strutture ospedaliere venete private-convenzionate per visionare una nuova piattaforma della sanita' veneta realizzata dalla societa' Vox Media Partner & Consulting Srl e destinata a utenti-clienti di altre regioni d'Europa''. ''A seguito di tale incontro, cinque delle sei strutture ospedaliere invitate hanno sottoscritto un contratto di servizio biennale con la Vox Media Partner & Consulting Srl di Milano per la fornitura di servizi per un importo complessivo pari ad euro 225.000 piu' Iva'', dice Bottacin.

''Inevitabile chiedersi - conclude Bottacin - quali sono i benefici per la popolazione veneta e per il sistema sanitario veneto di tale azione di promozione presso i mercati russi; e perche' queste iniziative non siano assunte direttamente dalle strutture sanitarie pubbiche''.

red/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech