sabato 10 dicembre | 04:33
pubblicato il 15/apr/2011 13:24

Vendeva cibo scaduto da 10 anni, un arresto nel Napoletano

Gdf scopre in una salumeria di Bacoli 2 quintali di prodotti

Vendeva cibo scaduto da 10 anni, un arresto nel Napoletano

Biscotti, surgelati, dolci e pasta scaduti da tempo, in alcuni casi da oltre dieci anni, in stato di conservazione pessimo e dannosi per la salute. Una vera e propria rivendita di cibo andato a male è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Napoli durante un normale controllo fiscale in una salumeria di Bacoli, sul litorale flegreo. Sono stati sequestrati due quintali di cibo. Il titolare, un 53enne ora agli arresti, aveva contraffatto le date di scadenza senza scrupolo: questi surgelati risalgono addirittura al 1999. In altri casi veniva direttamente cambiata la confezione di alimenti rinvenuti pieni di parassiti, con muffa e vermi. Inoltre tutto il negozio era in condizioni igieniche pessime, con banconi sporchi e arrugginiti e frigoriferi malfunzionanti.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina